Archive for aprile, 2010

Ma non stiamo un pò esagerando?

Perché poi il troppo…stroppia…e i nostri giornalisti (come noi italiani in generale) siamo bravissimi a esagerare. La morte dell’amatissimo Vianello è l’ennesimo insulto all’informazione pubblica: telegiornali pieni zeppi di servizi (dalla notizia alla camera mortuaria, dalle condoglianze al funerale), prime pagine, rassegne televisive, la nube del vulcano che non sembra contare un cazzo di niente (quando invece ci blocca mezza Europa e ci cambia il clima). E’ stato un susseguirsi di patetici ringraziamenti ed elogi di fronte alle telecamere che un pò mi hanno infastidito anche se per nulla meravigliato.

Ok che è stato un grande del piccolo schermo, passi che ha fatto la storia della nostra TV, però stiamo sempre parlando di televisione, di telecamere e di copione. E allora mi chiedo…cosa dovremo fare alla morte di personaggi come Eco, Fo, Cabibbo, Baggio, Pausini…tutta gente che ha donato popolarità all’Italia, che ha fatto conoscere il nostro piccolo e inerme (anche se abbiamo sempre la presunzione di pensarlo grande e potente) paese nel mondo, coloro che hanno veramente lottato per spingere la “razza” italiana in avanti…almeno un pochino.

E poi mi torna in mente che per il caro e vecchio Mike è stata la stessa cosa (non per il visionario Gaber per esempio)…gran salamelecchi e addii satellitari da parte di tutti…e allora ragiono e ricordo che i due “grandi” sono stati accomunati in vita, da un dichiarato attaccamento alle persone che contano.. (prima uno e poi l‘altro)…

…ah ecco..adesso mi spiego tutto…

Comments (6)

TV show update: dove siamo arrivati?

E’ da un pò che non si parla di TV show da queste parti…l’ultima chiacchierata risale al lontano 28 Novembre 2009 quando il grandioso Dexter doveva finire e l’orribile Lost ancora incominciare.

Come in quel post, continuo con l’ordine a seconda del gradimento:

  • Dexter S04 finita: purtroppo anche la quarta serie è andata. A mio parere una delle migliori stagioni di questo fantastico TV Show. Gran bel cast e trama sempre più avvincente. Finale da brividi…ma veramente da brividi! Chissà cosa ci aspetta ora…
  • Weeds S05 finita: ringrazio il Pyccion per il consiglio (vedi commento vecchio post), visto tutte le 65 puntate d’un fiato! E’ uno di quei TV Show che ti prende troppo grazie ai dialoghi e alle situazioni. La protagonista è fantastica: fisico di Kate di Lost e parlantina della mamma di Gilmore Girls. Devo dire che le stagioni ambientate a Agrestic (cioè le prime) sono le migliori ma anche il dopo ha un suo perchè. Personaggio numero uno: il sindaco!
  • Californication S03 finita: Hank Moody è sempre lui..il telefilm si riassume spesso in un 25 minuti di piacevole televisione in particolare per il pubblico maschile. Dialoghi ben fatti e divertenti come al solito…
  • The Office US S06E20: procede a rilento questa stagione causa prima dei giochi olimpici, poi Pasqua e ora non so perché ma mancano un paio di puntate ed è qualche settimana che salta. Uff..necessito della mia dose di grasse risate settimanali.
  • Southpark S14E04: è iniziata la 14esima stagione e si salvi chi può. Puntate una più satirica dell’altra, da Tiger Woods a Bill Clinton, fino ad arrivare alla parodia su facebook. Mi meraviglio che ci abbiano messo così tanto a dedicare una puntata al re dei social network. Sempre e comunque di alto livello.
  • Big Bang Theory S03 quasi finita: un pò di sana allegria nerd non fa mai male.
  • Lost S06E10: è ripresa nei peggiore dei modi la serie TV più attesa dell’anno (almeno da me!). Prima puntata di solito spettacolare, questa volta sotto la media. Ogni puntata si passano 40 minuti e rotti rivangando nel passato di protagonisti già visti e rivisti, spulciati in ogni sua sfaccettatura, invece di spendere qualche parolina incominciando a spiegare un pò di punti interrogativi lasciati alle spalle. Veramente tutto sotto la media, solo l’ingresso di Desmond Hume (ribattezzato da me “the constant”) ha rifatto vedere un pò di luce…ma solo qualcosa di veramente fioco e lontano…insomma spento…come la lampadina nella testa degli autori. E quindi (voi direte)? e quindi avevo deciso anche quest’anno di abbandonare a metà (verso il settimo episodio), poi ho ripreso e ora sono a pari..mah..tiro fino alla fine ma poi se non mi spiegano un pò tutte le domande che ho in mente mi incazzo. Spoiler: c’è chi dice che Lost non sia altro che una lunga partita a backgammon tra i due spiriti dell’isola (vestiti in bianco e nero come le pedine del backgammon) . Un concetto che mi ha preso abbastanza in quanto lo scopo del gioco stesso “è riuscire per primi a rimuovere tutte le proprie pedine dalla tavola, cercando nel contempo di bloccare l’avversario e di evitare le sue azioni di disturbo”..un pò quello che stanno facendo il buon Jacob e il fumoso Man in Black con gli abitanti dell’isola…cacciandoli fuori e dentro fino a non far rimanere nessuno…tentando anche di ostacolarsi l’un l’altro con l’uso dei personaggi stessi. Un’assonanza piuttosto forte…ricordando poi quella scena di John Locke (bianco) e il piccolo Walt (nero) che giocano a backgammon sulla spiaggia nella prima serie…mah…
  • Damages S03 appena incominciata: incominciata e abbandonata direi..storia troppo lenta e ripetitiva. Non ne valeva più la pena per un 50 minuti di puntata…

Ed ora che sta finendo tutto e arriva la solita estate spenta? Beh..ho ancora il vecchio aiutino di Mario (vedi sempre commenti vecchio post) relativo a Friday Night Lights, e poi attendo qualche altro bravo e valoroso consigliere…

Comments (9)

14*2 = 28

..e anche Jannessinho si invecchia..anno dopo anno tenta di raggiungere lentamente i trenta anche se il Peter Pan che è in lui (oppure il Jay-Z di “Forever young“) si oppone..e per ora lo parcheggia a quota 28. Tra l’altro è un anno piuttosto particolare per il sottoscritto, che, da buon estimatore del numero 14, non fa gran bolgia come tutti a 20 o 30 ma piuttosto aspetta con grande calma il primo multiplo utile e quando arriva poi gli dedica anche un post.

E sì perché questo 28esimo ciclo di vita trascina con se tantissimi progetti, idee e speranze che quasi quasi 365 giorni non bastano. E poi mi conoscete..sono l’uomo delle coincidenze e del destino e vedermi ricadere proprio in quest’anno la discussione di dottorato e il mondiale di calcio mi fa ben sperare (incrocio almeno le dita per la prima delle due!).

Poi finisco con il fare una botta di calcoli e vedo che il prossimo festeggiamento arriva ad anni 42…sì ho detto 42 ..e allora da buon autostoppista mi esalto…

Per ultimo…dal momento che ho smobilitato un bel pò di social network per ricevere il maggior numero di auguri (un pò poco pretenziosa come cosa), per chi ama i bollettini, riporto un pò di numeri:

  • 158 auguri su facebook (circa il 22,5 % dei miei amici…ergo necessito un’epurazione dei contatti a breve 😉
  • 75 auguri via sms (circa il 40% in più del 2005..tanto per rimanere in clima elettorale)
  • 15 auguri via telefono (sempre bello sentire la voce di qualcuno)
  • 8 auguri via skype (previa notifica)
  • 1 augurio via LinkedIn (senza neanche sapere chi fosse il tipo/tipa)
  • 1 augurio della banca che mi ricorda che ho poco e niente in conto
  • 1 augurio di Trenitalia che mi ha regalato 50 punti nella cartafedeltà
  • 1 augurio di lastminute.com che mi consiglia di partire per i Caraibi senza però fare i conti con il mio calendario lavorativo
  • 0 auguri via Twitter (un pò poi i contatti si sovrappongono…)

Non vi sembra manchi qualcosa? Beh..gli auguri di persona..che, causa gli impegni o la pigrizia, si possono contare sul palmo di una mano…un pò triste come statistica…è per quello che non l’ho riportata…

Comments (4)