Archive for marzo 5, 2010

Going out Minnesota (Long Beach – Long Island, NY)

Minnesota 959 West Beech Street, Long Beach, NY

Sempre per la legge dell’andare a ritroso…mi ritrovo a raccontare del Giovedì sera passato a Long Beach (Long Island, NY). E dico sera per non dire notte in quanto quel maledetto aereo Phoenix – New York ha eseguito uno scalo tecnico a Chicago che è durato più del previsto e invece di un totale di 6…tutto il viaggio è durato ben 9 ore (va beh..le mie lamentele sull’american airlines le lascio ad un altro post).

Arrivato al JFK, sono stato trasportato in quel di Long Beach. Naturalmente il mare d’inverno non è così cool come durante il periodo estivo…e nemmeno il lungomare lo è dal momento che spirava un’aria gelida che tagliava la faccia e anestetizzava le orecchie. Un incubo andare da un bar all’altro…ecco perchè la scelta è stata inizialmente ponderata su iPhone e poi, una volta fuori di casa, di corsa verso il locale selezionato. Il Minnesota (Bar and Grill) è stato il prescelto..sia perché la cucina era ancora aperta alle 11 di sera, sia perché in seconda serata si sarebbe trasformato in una sorta di club (mentre tutti gli altri avrebbero potenzialmente chiuso).

C’ero già stato un paio di volte a Long Beach, e il Minnesota mi era sempre piaciuto per le band tribute che hanno solcato il palchetto: finti REM, finti Queen…questa volta era il turno di un finto Bono e di finti U2. Devo dire che i ragazzi erano bravi…ma Bono forse un pò troppo immedesimato nella parte (con tanto di slogan) per uscirne vivo su suolo americano. Ecco perché verso la fine dell’esibizione e se non ricordo male alla fine di “Pride”, il ragazzotto si becca ahimè un bicchiere da birra in testa…che si tramuta in una caccia all’uomo per i buttafuori e una grassa risata per il sottoscritto.

Beh…poi la serata scema con un assaggio di diverse birre grazie alle conoscenze con l’omino al bancone…tanto comunque il freddo polare aveva tagliato un pò la serata a tutti…e solo un super plane bagel con blue cheese e un the caldo alle 4 di mattina potevano prepararmi per una dormita a pancino pieno…

Comments (6)