Archive for marzo 1, 2010

Going out: Whiskey Bar

Mi scuso per la mancanza di costanza di questo blog e/o per la confusione che creo intervallando post di posti visitati con pensieri sparsi ed emozioni improvvise. Avevo promesso un racconto a ritroso dell’ultima avventura americana e mi sono perso nei meandri della rete (e della vita quotidiana)…ma via eccomi on track a raccontare del Venerdì sera di ormai un mese fa (sono infatti partito dal Lunedì con la cena di squadra, la domenica nel pub, salto il sabato perché il Nikki Beach è già stato raccontato) nel New Jersey in una delle località a me più care degli States e dove mi sono sempre divertito un sacco: Hoboken. Ricordo di aver già parlato di questa cittadina, ma un breve riassunto è dovuto: a uno sputo da NYC (più precisamente 5 minuti di treno dalla Penn Station), città natale di The Voice e luogo di grande prestigio studentesco (link). Tutto qua…dichiaro anche che se non avessi i soldi per vivere a Manhattan, questo sarebbe il primo luogo dove verrei a parare per una singola: sì lo so..qui sento già gli insulti dei difensori accaniti della Grande Mela ma guardate che anche da questa parte del fiume non si sta poi così male…sicuramente non è cool come dall’altro canto ma nel suo piccolo ha tutto (sì ok…Palbi aspetto i commenti)…peccato solo per quel 2 am di chiusura dei locali (essendo New Jersey)…una vera piaga per noi giovani!!! 😉

Comunque…ritornando alla serata…dopo il solito passaggio obbligato al Sushi Bar animato da dozzine di Saki Bomb (video esempio), via a piedi e di filata (visto i quasi 15 gradi sotto zero) verso il Whiskey Bar…uno di quei locali che se io avessi sotto casa, sarebbero la mia seconda dimora: musica dal vivo praticamente ogni sera, cover band e tribute band, buona scelta di birre e poi quando scatta la fase danzante il gruppo non se ne va, ma arrangia una serie di pezzi storici statunitensi tra i quali gli immancabili Bon Jovi, Guns e The Boss. Unico difetto…i buttafuori un pò assillanti…non vorrei dire ma se lo spazio è di 25 mq e ci sono 150 persone è un pò difficile non prendersi con gli altri…

…va beh…per me basta che suonino questa così mi vien da piangere, canto a squarciagola e tutto il resto non importa…

Annunci

Lascia un commento