Archive for settembre, 2008

Bologna città aperta

Torno a casa e devo andare subito a Bologna per un convegno. Quindi il cambio New York – Mercato Saraceno è stato smussato dalla presenza tra i miei impegni del capoluogo dell’Emilia (quindi ho fatto New York – Bologna – Mercato Saraceno…sai che roba!). Quindi in patria come Cicerone per i vari colleghi nazionali e internazionali che ho incontrato, cercando di fare vedere il bello..e nascondendo il brutto..che poi è sempre tutto soggettivo.

Perchè questo post? Perchè volevo dire che è stato molto bello camminare per il centro città, prendersi un gelato e stare qualche minuto seduto ad osservare la gente. Ho concluso che la cosa carina in Italia è il fatto che noi abbiamo un centro città, cioè un luogo dove c’è sempre gente..e non forzatamente per un motivo!..beh a noi può sembrare normale ma ve lo assicuro che in alcune parti dove sono stato non lo è!

Socmel!!!

Lascia un commento

Lunedì mattina = Fantacalcio time

Sono passati ormai ben 14 anni da quel primo Fantacalcio e da quella mia prima formazione con un super Enrico Chiesa (ai tempi alla Cremonese) davanti, e il centrocampo giostrato da “7 fisso” Emiliano Bigica (in forza al Bari). Mamma mia..14 anni che ogni domenica me la gioco a suon di ammonizioni, rigori sbagliati e goal..tanti goal con gli avversari del caso. Non ne ho saltato uno anche se la compagnia inizialmente cambiava di anno in anno..un pò per mancanza di organizzazione, un pò per l’età, un pò perchè poi chi perdeva non ci stava più l’anno dopo.

Anno dopo anno molte sono state le migliorie/innovazioni…una su tutti: si è partiti con la formazione scritta in volatili bigliettini di carta, si è passati poi al costoso e laborioso sms su cellulare per poi finire alla utilissima email di gruppo. Lontani sono ormai i tempi in cui si lottava per un posticino nella bacheca del bar per appendere le nostre cose, tra i voltantini delle sagre e gli avvisi di apertura caccia. Siamo sempre stati considerati l’ultimo gruppo in ordine d’importanza.

Cmq da un lustro a questa parte il gruppo è consilidato: avvocati, commercialisti, ingegneri e medici veterinari che lottano settimanalmente per la gloria di quel primo posto in classifica a fine anno.

Buon campionato a tutti…

Lascia un commento

Lezione di vita: “Rounders” (alias Il giocatore)

Ecco..sono tornato in Italia e ricomincio a rivedere vecchi film in lingua come è il mio solito..mezz’ora dopo mezz’ora ogni sera prima di andare a letto..cosa che non mi succedeva in USA, chissà perchè lo faccio qui! Comunque adesso capiterà che appena ne finisco uno sono talmente gasato che devo postare qualcosa a riguardo…mi conosco! Qui di seguito:

[first line of the movie] “Listen, here’s the thing. If you can’t spot the sucker in your first half-hour at the table, then YOU are the sucker.”

Matt Damon

Lascia un commento

Si è chiuso con il lancio del pollo…

Sono in Italia ma ancora continuo a postare cose sugli States..ancora c’è tanto da dire..tanto da ricordare. Per esempio l’ultimo barbecue…è stato fantastico: burger, hot dog, salsicce, ali di pollo e petto di pollo con le solite pannocchie di condimento e qualche dozzina di bottiglie di birra. Abbiamo iniziato ad accendere il fuoco verso le 2 del pomeriggio e il tutto si è concluso quando la folla ha avuto la bella idea di giocare al “lancio del petto di pollo”..forse per la voglia di Olimpiade rimasta da Pechino 2008..o forse per il tasso alcolico in corpo..chissà! Il risultato lo potete vedere nel video sotto la foto: griglia scaraventata sul porticato, petto di pollo scagliato tra gli erbaglioni (troppo mercatese come termine?) e assi di legno che incominciano a fumare causa carbone rovente.

Si è sfiorata la tragedia 😉

Comments (2)

Non c’è TVshow che tenga…

Dexter è il migliore!

Qui lo dico, qui lo nego…non c’è TVshow che tenga. Dalla trama alla musica, dalle parole nelle analisi introspettive del personaggio alle considerazioni circa i suoi colleghi, dalle immagini della sempre calda Miami alle panoramiche sugli Everglades.

Ho visto che è incominciata la prima serie in Italia..beh..la magia della voce americana di Dexter è tolta ma apprezzabile è ancora la storia. Negli States sta incominciando la terza serie e ho appena finito di guardare la prima puntata che è scappata ai produttori e finita on line anzitempo.

Veramente un film TV che si diversifica da tutte le altre serie…faccio fatica a volte a classificarlo come una serie televisiva. Puntate di 50 minuti, riprese spettacolari e un misto di sorrisi e omicidi che fa tutto il resto..

DA NON PERDERE!!!

Lascia un commento

…e poi si ritorna sempre…

…di nuovo a casa!

Comments (1)

Saluti dal JFK airport…

Lascia un commento

Older Posts »